Deco Industrie SCPA

“Una delle prime condizioni di felicità è che il legame tra l’uomo e la natura non si rompa.”

È una celebre frase di Lev Tolstoj che ben rappresenta la nostra filosofia di sostenibilità aziendale. Un invito a non voltare lo sguardo, ma ad assumersi le proprie responsabilità per un futuro migliore, volto a trovare soluzioni sostenibili nel pieno rispetto dell’ambiente e delle sue risorse fisiche e naturali.

Da sempre ci impegniamo nel rispetto della normativa vigente per la prevenzione e riduzione dell’impatto ambientale derivante dalle attività dei siti produttivi, dai nostri prodotti e processi. Utilizziamo, nelle applicazioni possibili, materie prime provenienti da filiere con programmi di sostenibilità certificati e materiali riciclati.

Bilancio Sostenibilità

Codice Etico

Amore e cura per il nostro pianeta

I nostri interventi a favore dell’ambiente

Nel corso del tempo, abbiamo attuato interventi destinati a contenere il consumo di materiali
e l’impatto ambientale delle produzioni e dei trasporti impiegati per la logistica distributiva.

SUL PRODOTTO

1979 Sviluppo detersivi senza fosforo

1987 Controllo microbiologico materie prime e prodotti finiti

1996 Ricerca maggiore biodegradabilità

1999 Sviluppo compresse lavastoviglie esenti da isocianurati

1999 Adesione progetto europeo AISE finalizzato a:

    1. Riduzione del 10% del consumo pro-capite di detersivi per bucato;
    2. Riduzione del 10% dei rifiuti-imballaggi;
    3. Riduzione del 10% degli ingredienti a bassa biodegradabilità;
    4. Riduzione del 5% del consumo di energia.

2002-2011 Certificazione eco-label per detersivo piatti, bucato e pulizia casa

2007 Ingresso in programma AISE Charter

2011 Certificazione ISO 14001 per gli stabilimenti di Forlì e San Michele

2012 Certificazione ISO 14001 stabilimento di Bagnacavallo

2015 Certificazione EPD detergente piatti

2018-2019 Certificazioni ecolabel detergenti per lavatrice e superfici

SULL'IMBALLO

1986 Riutilizzo interno sfridi plastica

1986 1° flacone di plastica riciclata

1990 Primo impianto pilota per riciclaggio plastica

1991 Sostituzione del PVC con PET

1993 flacone in triplo strato con 25% di plastica riciclata

1994 Etichette in plastica riciclabile

1996 Flacone triplo strato con 50% di plastica riciclata post-consumo

1997
Buste ricarica per flaconi
Oscar dell’imballaggio per riduzione imballo in cartone alimentare
Riduzione del peso dei flaconi a parità di prestazioni

2004 Oscar dell’imballaggio per flacone 100% plastica riciclata post-consumo

2002-2011 Ottimizzazione Packaging e pallettizzazioni pf con obiettivo di ridurre spazio a magazzino e in trasporto

2007 Oscar dell’imballaggio pack secondario termoretratto in sostituzione del cartone

2010-11 linea Piatti a ridotto impatto ambientale

2017 Incarti per alimenti accoppiati in carta 80g/ polipropilene metallizzato 15 micron ➔ Riciclabili nel circuito raccolta carta

SUI PROCESSi

1984 Sistema fognario a circuito chiuso e bacini di contenimento

1984 Smaltimento acque reflue al depuratore di Ravenna

1987 Concorso alla costruzione depuratore consortile di Bagnacavallo

1987 Convezione acque di scarico

1991 Eliminazione PCFB dai trasformatori

1992 Monitoraggio in continuo del pH delle acque reflue

1997 Impianto di trattamento acqua ad osmosi inversa, in sostituzione dell’impianto di demineralizzazione a resine

1998 Primo rapporto ambientale

Da 2003 Monitoraggio indicatori di impatto ambientale (rifiuti e consumi in relazione ai volumi prodotti)

Da 2015 Redazione bilancio di sostenibilità

2018 Linea di riempimento buste refill per bucato, detergente piatti e ammorbidenti

Per un futuro sostenibile

I nostri programmi per l’ambiente

Qualsiasi azione che un’azienda fa ha un impatto e noi vogliamo cambiare l’approccio. La sfida è trovare una nuova formula.

Per questo abbiamo aderito a vari programmi di azione volontarie promossi da Associazioni Europee del mondo industriale, tutti finalizzati a controllare gli impatti negativi sugli eco-sistemi, ricreando uno spazio di riflessione positiva e propositiva su una produzione consapevole, sui consumi e sul riciclo.

WASHRIGHT

L’iniziativa, promossa da A.I.S.E., the international Association for Soaps, Detergents and Maintenance Products, che rappresenta 36 associazioni Nazionali di Industrie chimiche in 34 paesi e circa 1.000 aziende, ha scopo di fornire suggerimenti ai consumatori nell’atto di consumo di detergenti ed elettrodomestici per l’igiene della casa e dei tessuti.

PRODOTTI ECOLABEL

I nostri prodotti sono certificati a marchio ECOLABEL, l’etichetta ecologica europea che attesta il ridotto impatto ambientale nell’intero ciclo di vita del prodotto, ma anche un livello prestazionale pari ai prodotti leader.

AISE - CHARTER

È il programma lanciato da A.I.S.E. (Agenzia Informazioni e Sicurezza Esterna) con l’obiettivo di coinvolgere le Piccole e Medie aziende ai sistemi di gestione sostenibile, nello sviluppo e nella fabbricazione dei prodotti della detergenza domestica e Industrial & Istitutional. Le aziende aderenti, si impegnano a fabbricare i loro prodotti in modo sicuro, curando la tutela dell’ambiente attraverso un uso più oculato delle sostanze chimiche e delle risorse naturali (ad esempio l’acqua). Attraverso un’efficace gestione mirata, devono anche garantire la sicurezza dei loro prodotti per l’uso cui essi sono destinati. L’obiettivo è quello di adottare modelli più sostenibili di produzione e di consumo.

ETICA E SOCIALITÀ: 100% TRASPARENZA

Onestà, fiducia e attenzione ai bisogni della comunità
sono per noi valori di massima importanza.

Siamo promotori di una responsabilità sociale che tocca le tre dimensioni: economica, sociale e ambientale, ma siamo anche a tutela della sfera etica, nella piena osservanza dei diritti degli esseri umani e dei lavoratori. In questa logica, garantiamo da sempre un trattamento equo e con pari opportunità alle persone che operano nei servizi della nostra azienda e, soprattutto, ne difendiamo la salute durante la permanenza negli ambienti professionali.

I NOSTRI CRITERI DI SOSTENIBILITÀ

Questi criteri sono emersi dallo studio dei cicli di produzione e dei cicli di vita
dei prodotti offerti alla distribuzione e al consumo.

In ambito SOCIO-AMBIENTALE

Selezione Materie prime
Immagazz. Materie prime
Sviluppo Prodotto

  • Riduzione utilizzo di componenti di imballaggio pericolosi per l’uomo;
  • riduzione utilizzo di materie prime sostanze pericolose per l’uomo;
  • adozione di materie prime di origine naturale (per produzioni a marchio Ecolabel e non);
  • valutazione rischi ambientali in utilizzo e stoccaggio materie prime;
  • indirizzi di sostenibilità nella relazione coi fornitori;
  • miglioramento dei fattori influenti sulla salute e sicurezza dei dipendenti.

Ambiente di Lavoro
Ciclo realizzazione prodotto

  • Prevenzioni rischi di interruzione attività e danni alle comunità vicine;
  • valutazione rischi ambientali dall’utilizzo e stoccaggio materie prime.

Sviluppo Prodotto

  • Valutazione rischio per la salute e sicurezza del consumatore;
  • monitoraggio e criteri di revisione prodotti;
  • riduzione materiali di confezione e/o ottimizzazione packaging per vantaggi logistici;
  • conformità legislativa etichettatura.

In ambito ECONOMICO/AMBIENTALE

In ambito ETICO/SOCIALE

Ambiente di lavoro Ciclo
Realizzazione prodotto

  • Monitoraggio utilizzo risorse energetiche e idriche;
  • riduzione sovra dosaggi di materie prime nel prodotto finito;
  • gestione e monitoraggio rifiuti.

Abbiamo adottato l’ossatura dei requisiti interni della norma SA 8000 ritenendo che lo sviluppo dell’impresa non possa derogare dallo sviluppo dell’essere umano che ci lavora.
Le nostre regole organizzative e gestionali affermano:

  • conformità alla legislazione sul lavoro;
  • attenzione a tutti gli aspetti di salute e sicurezza che influenzano il benessere dei dipendenti;
  • garanzia di libertà di associazione e diritto alla contrattazione collettiva;
  • lotta alle discriminazioni di ogni genere;
  • adozione di adeguati orari di lavoro e retribuzioni.

GLOBAL COMPACT DELL’ONU

Abbiamo aderito al Global Compact dell’Onu, piattaforma per raccogliere e sviluppare politiche e pratiche di responsabilità sociale, secondo cui ci impegniamo a rispettare i 10 principi guida in ambito di diritti umani, diritti dei lavoratori, ambiente e correttezza a emettere un report annuale di sostenibilità e consuntivo. Essere membri attivi del Global Compact ha permesso di aprirci verso i valori universali che sono diventati parte della nostra strategia, della nostra cultura e della nostra operatività quotidiana.

I 10 Principi del Global Compact

Diritti
Umani

-1-

Chi fa impresa deve favorire la salvaguardia dei diritti umani proclamati internazionalmente

-2-

Assicurarsi di non essere complici di abusi sui diritti umani

Diritti
dei
lavoratori

-3-

Chi fa impresa deve sostenere la libertà di associazione e il reale riconoscimento del diritto all’interesse della collettività

-4-

Eliminare tutte le forme di lavoro forzato

-5-

Abolire il lavoro minorile

-6-

Combattere
le discriminazioni sul lavoro

Ambiente

-7-

Chi fa impresa deve sostenere un approccio di salvaguardia dell’ambiente

-8-

Intraprende iniziative per accrescere la responsabilità verso l’ambiente

-9-

Incoraggia lo sviluppo e la diffusione di tecnologie amiche dell’ambiente

Correttezza

-10-

Chi fa impresa opera contro la corruzione in tutte le sue forme, incluse l’estorsione e la corresponsione indebita di denaro o vantaggi

Come rendiamo concreti questi 10 principi?

Diritti
Umani

Sono stati inseriti nella visione strategica e nella nostra mission aziendale

Diritti
dei
lavoratori

Applicazione dei CCNL

Valutazione dei rapporti di fornitura a dubbio di impiego lavoro minorile

Verifica del numero occupati non italiani

Ambiente

Progetti per riduzione uso di packaging e impronta ambientale

Partecipazione a premi con innovazioni orientate a tutela dell’ambiente e valori di sostenibilità

Certificazioni Ecolabel

Correttezza

Modello Organiz. ex 231/01 per regole anticorruzione vs pubblico e tra privati

PIÙ VALORE AL NOSTRO TERRITORIO

Un business che invece di sfruttare il contesto in cui si sviluppa, lo migliora restituendo alla collettività parte di quanto ricevuto. Le forme con cui questa “restituzione” si concretizza sono molte: da semplici donazioni di denaro e prodotti alla creazione di veri e propri progetti a lungo termine per il benessere della società.
Ci aspettiamo di consolidare sempre più questo speciale legame con il nostro territorio, certi che far conoscere, da un lato, ciò che facciamo e come lo facciamo e, dall’altro lato, supportare la crescita di realtà culturali, sportive, benefiche attive nel sociale, sia una scelta imprescindibile per un’impresa vitale.

Nell’ultimo anno

  • Quasi 300 studenti hanno visitato i nostri stabilimenti.
  • È proseguito il contenimento dei listini prezzo dei prodotti SCALA, PINETA e LORIANA.
  • Sono state ripetute sponsorizzazioni per eventi locali, in omaggio merce o contributi riconosciuti a enti locali e associazioni no-profit.
  • Lo spaccio aziendale prosegue la vendita al pubblico di prodotti valutati di seconda scelta, a prezzi estremamente contenuti.
  • Organizziamo iniziative di contatto con il pubblico e accoglienza presso i nostri stabilimenti per presentare novità di prodotto, nuove tecnologie e applicazioni di ricerca sulle quali investiamo per garantire la continuità dell’impresa.

Romagna solidale

Collaboriamo con Romagna Solidale Onlus, una fondazione rappresentata da un network di imprese della Romagna
che fa della solidarietà sociale la sua missione.

Il network Romagna solidale si occupa di:

  • Affrontare progetti di interventi sociali, soprattutto in ambito locale
  • Studiare e analizzare le problematiche esistenti sul territorio e promuoverne lo sviluppo
  • Elargire donazioni dirette ad Enti, ONLUS e Associazioni destinando quote dell’iniziativa Let’s Donation:
    una piattaforma di e-commerce senza confini merceologici.